A Caltanissetta la Polizia ha eseguito 7 misure cautelari a carico di altrettanti dipendenti dell’Azienda sanitaria per truffa aggravata. Nell’ambito dell’inchiesta, avviata nel settembre 2019, sono complessivamente 18 gli indagati. Più nel dettaglio, l’indagine è scattata a seguito della segnalazione di un utente dell’Azienda sanitaria il quale ha lamentato inefficienza e disorganizzazione all’interno degli uffici. Inoltre, fonti confidenziali hanno svelato che alcuni dipendenti, dopo aver timbrato il cartellino in ingresso, erano soliti allontanarsi senza alcuna giustificazione. I sistemi di video-sorveglianza, appositamente installati dagli investigatori, hanno confermato la condotta parassita dei dipendenti.

Rispondi