I poliziotti del Commissariato di Canicattì hanno denunciato alla Procura di Agrigento, per danneggiamento aggravato, tre persone. Uno dei tre, di 33 anni, avrebbe continuato a perseguitare l’ex moglie, di 28 anni, tutelata da tempo in una casa d’accoglienza con indirizzo segreto. Lui ha contattato la donna tramite i social, le ha domandato se fosse a casa per parlarle ma lei non ha risposto. Allora lui, insieme a due amici, si è recato a casa di lei. I tre hanno danneggiato a colpi di oggetto contundente l’ingresso e frantumato il vetro di una finestra.

Rispondi