L’infettivologo palermitano Antonio Cascio è stato vittima di aggressioni verbali per avere scritto su Facebook: “Sono favorevole a far pagare a coloro che hanno rifiutato il vaccino tutte le spese relative al loro ricovero ospedaliero nel momento in cui ne avranno bisogno a causa della loro positività”. E alcuni hanno reagito così: “Un medico che parla di ‘no vax’, riferendosi a chi non vuol fare da cavia, letteralmente sputa sul giuramento di Ippocrate”. Cascio al momento ha deciso di non rivolgersi alle forze dell’ordine, anche perché alcuni accertamenti sarebbero già stati avviati d’ufficio. Numerosi sono gli attestati di solidarietà giunti al medico.

Rispondi