Stop temporaneo al processo in cui è imputato Nino Santapaola, 67 anni, fratello dello storico boss catanese Benedetto, conosciuto come “Nitto” Santapaola. La Corte d’Appello di Catania ha rinnovato l’incarico al perito professor Antonino Petralia per accertare la capacità di Santapaola, detenuto al 41 bis, a partecipare coscientemente al processo. In una perizia precedente, depositata nel luglio scorso, tale capacità è stata esclusa. Nel frattempo il difensore, l’avvocato Giuseppe Lipera, ha annunciato che riproporrà l’istanza di scarcerazione o, comunque, per la revoca del 41 bis, a fronte della grave malattia di cui Santapaola sarebbe affetto, ovvero schizofrenia irreversibile, ma solo 3 perizie su 25 lo avrebbero confermato.

Rispondi