Salvo Iacono, candidato Sindaco a Porto Empedocle con tre liste civiche (Sviluppo per Porto Empedocle, Isola Empedoclina e Liberi e Capaci) commenta a caldo il risultato che lo vede protagonista alle amministrative e in corsa al ballottaggio del 24 e 25 ottobre.

“Un grazie doveroso e sincero ai quasi 2700 empedoclini che hanno dato fiducia al progetto civico-politico e amministrativo che al primo turno hanno dato un segnale chiaro di voglia di buona politica e di governo.

Tra l’altro sono riuscito ad avere più voti della coalizione a mio sostegno ,questa è la cifra di quanto la gente crede in questo progetto e nella mia vittoria.

Ho iniziato questo percorso civico da circa un anno e pur con tutte le difficoltà ed emergenze ho percepito subito di avere messo in campo un percorso credibile, fattibile e realizzabile che va al di là della competizione elettorale.

Oggi Porto Empedocle ha bisogno di una squadra di governo, capace e libera da ogni tatticismo e da vecchi tromboni che vivono di politica come mestiere e che non hanno lasciato alcun segnale positivo.

Con tutta la squadra e i miei cittadini voglio portare a termine il programma dal Piano Regolatore, al centro storico, al porto e all’identità culturale e turistica che è un patrimonio che dobbiamo sfruttare al meglio.

Sono concentrato assieme a tutte le mie tre liste civiche adesso per il ballottaggio, completerò la squadra assessoriale e sono aperto a tutta la città anche a chi ha fatto al primo turno altre scelte.

Parlerò anche con i candidati sconfitti ma lo dico subito il programma non cambia di una virgola, il progetto ha un solo obiettivo far ripartire Porto Empedocle e sono sereno che fra quindici giorni, la gente possa premiare un progetto netto e determinato di governabilità .”

Rispondi