I Carabinieri della Compagnia di Partinico, in provincia di Palermo, hanno arrestato 9 indagati, tra Palermo, Balestrate, Alcamo, Custonaci e Giaveno in provincia di Torino, di spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione. Ad altri 2 è stato imposto l’obbligo di dimora nel Comune di residenza. Le indagini, coordinate dalla Procura di Palermo, sono state svolte tra marzo 2019 e settembre 2020, e sono iniziate a seguito di un incendio doloso in uno stabilimento balneare di Balestrate. E’ emersa la presenza nel territorio di due gruppi criminali impegnati nello spaccio di cocaina e marijuana. I Carabinieri hanno documentato anche un episodio di estorsione, con continue minacce da parte di uno degli indagati nei confronti di un uomo, per costringerlo a saldare un debito maturato per l’acquisto di alcune dosi di stupefacente. Sarebbe stata anche progettata l’uccisione di un altro debitore di 45mila euro per una partita di cocaina, un ragazzo di Mazara del Vallo.

Rispondi