Due imprenditori di Agrigento, uno di 55 e l’altro di 52 anni, impegnati in lavori edili per la ristrutturazione di un locale a San Leone, sono stati denunciati, e le attività imprenditoriali sono state sospese. Inoltre sono state elevate ammende per 60.648 euro, e sanzioni amministrative per 30.802 euro. Nel corso di una ispezione in cantiere da parte dei Carabinieri della Compagnia di Agrigento e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, è stata riscontrata la presenza di 6 lavoratori in nero su 6, e poi l’omissione della sorveglianza sanitaria dei lavoratori, la mancata formazione e informazione sui rischi degli operai, la mancata consegna dei dispositivi di protezione individuale ai lavoratori, la mancanza del Piano operativo di sicurezza, e la mancante obbligatoria e idonea recinzione del cantiere.

Rispondi