La Guardia di Finanza di Messina ha arrestato 16 indagati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. La droga, proveniente da Catania, sarebbe affluita nei luoghi della movida e del turismo della costa ionica messinese. Dalle indagini sono emersi i traffici di un gruppo criminale, ritenuto contiguo anche ad ambienti mafiosi come il clan catanese dei Cintorino, da tempo operante tra le province di Catania e Messina, specializzato nell’approvvigionamento e nella commercializzazione di considerevoli partite di droga, in particolare marijuana e cocaina.

Rispondi