A Palermo un funzionario della Protezione civile della Regione Siciliana ed un imprenditore sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza per corruzione. Ai domiciliari sono stati ristretti il funzionario Luigi De Luca, 63 anni, e Sebastiano Grillo, 69 anni, imprenditore referente delle società Nuova Tecnopolis srl e Grillo Infrastrutture srl, entrambe operanti nel settore edile. De Luca avrebbe ottenuto soldi da Grillo per velocizzare i pagamenti per lavori eseguiti dalle sue società. Il funzionario, preposto alle procedure di liquidazione, in cambio di denaro si sarebbe adoperato per accelerare i controlli di propria competenza e sollecitare i colleghi a svolgere prontamente i loro adempimenti affinché fossero pagate in tempi brevi fatture per circa 130.000 euro. Secondo le Fiamme Gialle sulla scrivania dell’ufficio di De Luca sarebbero stati posati da Grillo tre pacchetti, probabilmente soldi, presentati alla consegna come caramelle. Ciò emerge dai video delle cimici.

Rispondi