0 1 minuto 2 settimane

Il giudice monocratico di Agrigento, Giuseppe Sciarrotta, ha assolto, con la formula “perché il fatto non sussiste”, Calogero Rizzuto, 56 anni, di Favara, imprenditore, difeso dall’avvocato Barbara Garascia. A lui è stato contestato il reato di favoreggiamento personale per avere eluso le investigazioni dell’autorità allorchè nel settembre del 2020 un ladro rubò il borsello ad un uomo in via Atenea ad Agrigento, e i video delle telecamere di sorveglianza rivelarono Rizzuto intento a conversare con il ladro. Interrogato pochi giorni dopo il furto, lui ha risposto: “No, non lo conosco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *