0 1 minuto 2 settimane

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Iacopo Mazzullo, ha inflitto la pena, concordata in patteggiamento, ad 1 anno e 6 mesi di reclusione ad Alessandra Stincone, 37 anni, di Canicattì, difesa dall’avvocato Santina Campo, imputata di “revenge porn”, ovvero il ricatto sessuale. Nel febbraio del 2023 lei ha scattato una foto hard ad un’amica, e l’ha diffusa senza il suo consenso su whatsApp, facebook, messenger e tiktok utilizzando anche il profilo dell’ex fidanzato. Poi ha inviato la stessa foto a parenti e amici della vittima, l’ha stampata e l’ha affissa nei bagni di alcuni bar nel centro di Canicattì. Il movente di quanto accaduto sarebbe legato a degli imprecisati contrasti tra le due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *