0 1 minuto 1 settimana

Ancora truffe agli anziani, e non solo, nell’Agrigentino. Infatti adesso bersaglio del carabiniere e dell’avvocato è stata una insegnante di 52 anni di Agrigento. Lei ha risposto al telefono: “Sono un maresciallo dei Carabinieri, suo figlio ha provocato un grave incidente stradale. Lo si può aiutare facendosi carico dei danni. Le passo l’avvocato”. E lei ha parlato anche con l’avvocato. Poi ha bussato alla porta un giovane, presentandosi come inviato dal carabiniere e dall’avvocato. E la donna gli ha consegnato tutti i soldi custoditi in casa, 7.500 euro, oltre i gioielli. Indagini sono in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *