0 2 minuti 1 settimana

Ezio Bono, Presidente di “Sciacca Turismo”, l’associazione formata dalle principali strutture alberghiere ed extralberghiere della città, aderenti a Confcommercio e Federalberghi, stigmatizza un articolo appena pubblicato sul sito internet della Cnn Climate. Il titolo, tradotto, è: “Questo posto italiano per le vacanze sta allontanando i turisti perché è a corto di acqua”, corredato da una foto in evidenza della città di Sciacca. Ezio Bono denuncia: “L’articolo lede gravemente l’immagine turistica del nostro territorio. Ci sono elementi inconfutabili circa la carenza idrica riguardante l’intero territorio provinciale e la Sicilia. C’è stata una evidente preoccupazione per le prospettive dei servizi turistici, ma allo stato attuale non ci risulta che la situazione sia di grave emergenza a Sciacca, dove le strutture turistiche stanno invece operando a pieno regime. Il territorio di Sciacca ha fonti di approvvigionamento idrico che in questo periodo di difficoltà vengono addirittura dirottate nel versante orientale del territorio provinciale. L’attuale dotazione cittadina soddisfa le richieste della clientela di turisti provenienti da tutto il mondo, e, quando c’è stato il problema delle autobotti, grazie alla Protezione civile comunale è stato possibile avere un regolare rifornimento di acqua. Chiederemo un intervento di Federalberghi e del Comune di Sciacca e valuteremo ulteriori azioni a tutela dell’immagine turistica e dell’economia della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *