Category Archives: Mafia

“Depistaggio Borsellino”: da oggi parola alle parti civili

Da oggi al palazzo della giustizia di Caltanissetta, al processo d’appello sul depistaggio delle indagini dopo la strage di via D’Amelio contro il giudice Borsellino, intervengono le parti civili. Gli imputati sono i poliziotti Mario Bo, Fabrizio Mattei e Michele Ribaudo, ai quali si contesta il reato di calunnia aggravata…

“Messina Denaro”, l’affiliazione e il “venerdì nero”

L’8 ottobre ’81 dell’affiliazione di Messina Denaro e la coincidenza del “venerdì nero” a Palermo con 5 omicidi lo stesso giorno. No ai domiciliari al secondo Bonafede. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo ha risposto “no” all’istanza di concessione degli arresti domiciliari ad Andrea Bonafede, l’operaio…

“Messina Denaro”: concessi i domiciliari a Cosimo Leone

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha concesso gli arresti domiciliari a Cosimo Leone, tecnico radiologo all’ospedale di Mazara del Vallo, indagato di avere aiutato Matteo Messina Denaro accelerando le procedure per sottoporlo agli esami clinici nel 2020 successivi alla diagnosi di cancro. Leone avrebbe inoltre consegnato al boss in…

Un certificato medico incastrerebbe Tumbarello

Nell’ambito dell’inchiesta e del relativo processo a carico del medico di Campobello di Mazara, Alfonso Tumbarello, ovvero colui che avrebbe firmato le prescrizioni sanitarie e le ricette a Matteo Messina Denaro durante la latitanza e la malattia, il pubblico ministero Gianluca De Leo ha prodotto in udienza un certificato medico…

“Messina Denaro”: Laura Bonafede giudicata in abbreviato

La difesa di Laura Bonafede, l’insegnante di Campobello di Mazara presunta fiancheggiatrice di Matteo Messina Denaro, attualmente detenuta, ha depositato apposita istanza di giudizio abbreviato. Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Palermo, Paolo Magro, ha quindi aggiornato il procedimento alla prossima udienza per la requisitoria del pubblico…

“Farò la pipì sulla Questura di Palermo”

Al processo d’Appello in corso a Caltanissetta sul depistaggio delle indagini dopo la strage di Via D’Amelio ha deposto l’avvocato ed ex poliziotto Gioacchino Genchi. I dettagli. Gioacchino Genchi Al processo di secondo grado in corso innanzi alla Corte d’Appello di Caltanissetta sul depistaggio delle indagini dopo la strage di…

“Fiancheggiatori Messina Denaro”, l’udienza di convalida innanzi al Gip

In sede di udienza di convalida dell’arresto e di interrogatorio di garanzia, innanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, Alfredo Montalto, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere l’architetto Massimo Gentile e il tecnico radiologo Cosimo Leone, arrestati mercoledì scorso e indagati di associazione mafiosa…

“Messina Denaro”, altri particolari su Gentile e Leone

Dopo l’arresto dei tre presunti fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro, Massimo Gentile, Cosimo Leone e Leonardo Salvatore Gulotta: altri dettagli. L’arresto di altri tre presunti fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro latitante sono frutto delle indagini su oltre mille ‘pizzini’ e su i tre telefoni sequestrati al boss il giorno della…

“Messina Denaro”, arrestati tre presunti fiancheggiatori

I Carabinieri del Ros e la Procura di Palermo hanno arrestato altri tre presunti fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro, tra cui un architetto e un tecnico radiologo. Altra sciabolata contro la rete dei presunti fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro durante la latitanza. I Carabinieri del Ros hanno arrestato Massimo Gentile,…

L’antimafia fatta solo di parole: la pessima lezione di Emiliano

https://www.editorialedomani.it/idee/commenti/antimafia-michele-emiliano-kuph5on6?fbclid=IwAR0-uN1zW_hmCQqwWHgVHXTQeNDLc710UNdzVsFl4o60OQb33h3HVFJc53k Un messaggio devastante, un’esibizione che racconta tanto sulla cifra di certi personaggi politici che esibiscono al petto medaglie di legalità e di antimafiosità ma che in fondo poi danno l’impressione di pensarla altrimenti, pericolosamente diversamente da come dicono. null Altro che trattativa Pd-mafia come grossolanamente e strumentalmente hanno titolato…

E’ morto il custode dell’auto di Rosario Livatino

E’ morto Angelo Terrasi, 94 anni, di Canicattì, l’uomo che per 33 anni ha custodito la Ford Fiesta su cui ha viaggiato il giudice Rosario Livatino quando il 21 settembre del ‘90 fu ucciso dalla mafia. Terrasi nel 2021, anno della beatificazione di Rosario Livatino, affidò fiduciariamente l’auto al comandante…

“Così Matteo Messina Denaro ha scoperto la sua malattia”

Al processo a carico del medico Tumbarello ha deposto il luogotenente dei Carabinieri del Ros, Francesco Nasca, e ha raccontato il decorso clinico di Matteo Messina Denaro. Alfonso Tumbarello In occasione di un’altra udienza del processo a carico del dottor Alfonso Tumbarello, 71 anni, il medico di Campobello di Mazara…